A partire dall'anno scolastico 2016/2017, il Piano dell'Offerta Formativa delle Scuole, cioé il documento che presenta l’insieme dei servizi offerti dalla scuola, le scelte educative, i percorsi didattici, le soluzioni organizzative e operative adottate, le procedure di valutazione dell’offerta e dei risultati ottenuti è diventato Triennale (PTOF).

Le scuole, quindi, esprimono in questo documento anche alcune scelte di medio periodo, ed il nuovo PTOF si collega ad altri documenti importanti della scuola, quali il Rapporto di Autovalutazione (RAV), sorta di fotografia dell'esistente, ed il Piano di Miglioramento (PdM), che raccoglie le azioni che ciascun istituto ritiene di attivare per ovviare ai suoi punti di debolezza e consolidare i suoi punti di forza.

La validità triennale del PTOF, tuttavia, non esclude che questo documento possa annualmente recepire piccoli aggiustamenti, soprattutto in funzione proprio del Piano di Miglioramento e degli esiti delle azioni intraprese, o integrazioni, come quelle necessarie nel caso dell'attivazione di nuovi indirizzi, senza naturalmente che ciò ne stravolga l'impianto complessivo.