La Venezia del futuro
Durante le tre giornate gli studenti, e le loro famiglie, avranno modo di conoscere la nuova offerta formativa e tutte le opportunità di studio, proposte dall’Ateneo, per ampliare e personalizzare la formazione degli studenti cafoscarini.
Il programma dell’Open Day 2019 (vedasi locandina allegata) è stato pensato per offrire ai futuri studenti un assaggio della vita universitaria: sarà possibile assistere a mini lezioni e presentazione dei corsi di laurea, dialogare con docenti universitari e confrontarsi con studenti tutor.
 
Per partecipare all’evento, alle presentazioni e lezioni in programma è necessario prenotarsi. Le classi potranno accedere all’evento effettuando una prenotazione per ogni singolo partecipante. Per maggiori informazioni sull’evento e per effettuare le prenotazioni consultare il sito web www.unive.it/openday, dove è possibile trovare anche il programma completo.
 
In occasione dell’Open Day, è stato lanciato il gioco/progetto "La Venezia del Futuro" (vedasi locandina allegata), a cui gli studenti sono invitati a partecipare. Qui di seguito una breve descrizione.

La Venezia Del Futuro: Gli studenti (singolarmente o in gruppi) sono invitati a ideare  un personaggio, situazione, uno scenario o una professione che animerà  la Venezia del futuro, e rappresentarlo con una foto, un video, un disegno o un testo.  La finalità del progetto è mostrare le ambizioni future di ogni studente, con un occhio all’offerta formativa dell'Ateneo: infatti i contenuti creati saranno pubblicati nel corner Orientamento, durante le giornate di Open Day.

Modalità di partecipazione: i partecipanti devono inviare la propria idea a  orienta@unive.it entro il 10 marzo, nel rispetto del vademecum consultabile sul sito www.unive.it/openday.
Durante le tre giornate gli studenti, e le loro famiglie, avranno modo di conoscere la nuova offerta formativa e tutte le opportunità di studio, proposte dall’Ateneo, per ampliare e personalizzare la formazione degli studenti cafoscarini.
 
 
 

 


Pubblicata il 20 febbraio 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.